32 - Tonio Manca: sul Surrazionale

Tonio Manca: sul Surrazionale

Tonio Manca: il Surrazionale come alveo delle avanguardie? Termine condivisibile, ma da tutti?
Paolo Navale risponde: ...il mio lavoro personale sul termine va avanti da anni diventando a tratti ma sempre con una immediatezza quasi fulminea l’acquisizione naturale di altri gruppi che col termine si confrontano come quello di Cholmeley Dene in Highgate a Londra a fine anni ottanta. I gruppi in questione, tributano rispetto, considerazione e stima per un termine implicito in tutte le avanguardie, ma mai da nessuno abusato. Tutti associano al termine stesso il concetto agnostico di mistero ma agnostico sarebbe sufficiente se solo inteso nel suo significato più ampio. Notare il garbo e l’assennatezza; dicasi gruppo o gruppi: non movimento. Devo dare atto a Luca Beatrice che con la puntualità solita che gli è propria sempre a proposito del termine, di fronte proprio a Giacinto Lo Pera mi disse; di non preocuparmi affatto di un’eventuale movimento surrazionale (di andare avanti con la mia paziente ricerca interiore), questo perchè creare movimenti oggi porta solo sfiga. Oppure peggio... solo sfigati all’arrembaggio.

Paolo Navale© Dialogo tra Tonio Manca  e Maria Lucia Bo Frammento, Porto Istana ©2006


Share:Ask!Del.icio.us!Digg!Facebook!Live!

© I diritti di autore su testi e immagini e/o sull'altro materiale pubblicato sono di esclusiva proprietà di Paolo Navale.
Ne è vietata la riproduzione, anche parziale, con qualsiasi mezzo senza preventiva autorizzazione scritta.
Le citazioni parziali sono consentite per cronaca, recensione o per pubblicazioni scientifiche,
purché accompagnate dal nome dell'autore e dall'indicazione della fonte. 
E' vietata la riproduzione al fine di trarne profitto.
88x31


Data pubblicazione 13/09/2011
Paolo Navale - (Concettualismo surrazionale) - Official site - Sito ufficiale

Share:Ask!Del.icio.us!Digg!Facebook!Live!